IncentiviLe agevolazioni per i clienti

  • Industria 4.0

  • I sistemi hardware e software ed i moduli di analisi specifica proposti da Energenius per la gestione, l'utilizzo efficiente e il monitoraggio dei consumi energetici rispondono ai criteri stabiliti per gli incentivi delle macchine Industria 4.0.
  • Gli impianti che saranno realizzati da Energenius entro il 31/12/2019 sono quindi agevolabili secondo quanto previsto dalla Legge 205/2017 e successivamente ripreso ai commi 60-65 del DDL n.145 del 30/12/2019 e possono usufruire dell’iperammortamento al 270% e del superammortamento al 140% (Compresi canoni per soluzione in cloud, vedi comma 229).
  • Si tratta di una grandissima opportunità per la trasformazione tecnologica e digitale delle imprese secondo il modello Industria 4.0. Si ricorda inoltre che i benefici degli incentivi del piano Industria 4.0 sono potenzialmente cumulabili con altre misure, quali ad esempio la Sabatini-ter.
    Siamo a disposizione per valutare l’interfacciamento di sistemi già installati da anni con la nostra piattaforma di analisi e congiuntamente valutare l’inserimento di nuovi strumenti di misura.
  • Conto Termico

  • Il Conto Termico è uno degli incentivi per favorire interventi per l'incremento dell'efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili. I beneficiari sono principalmente le Pubbliche amministrazioni, ma anche imprese e privati, che possono accedere a fondi per 900 milioni di euro annui, di cui 200 destinati alle PA.
  • Energenius negli ultimi anni si è specializzata nella consulenza alle Pubbliche amministrazioni per l’ottenimento di incentivi, attraverso il conto termico 2.0, nell’ambito della tipologia di intervento:
    • Installazione di tecnologie di gestione e controllo automatico (Building Automation - BA) degli impianti termici ed elettrici degli edifici esistenti, parti di edifici esistenti o unità immobiliari esistenti di qualsiasi categoria catastale, dotati di impianto di climatizzazione, compresa l’installazione di sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore.
  • Energenius ha seguito e redatto oltre 15 pratiche di richiesta incentivo al GSE per questa tipologia di intervento ottenendo per tutte l’intero incentivo richiesto.
  • Gli incentivi per le categorie di dispositivi di Building Automation riguardano essenzialmente sistemi BACS /TBM per i servizi di:
    • Riscaldamento.
    • Raffrescamento.
    • Ventilazione e condizionamento.
    • Produzione di acqua calda sanitaria.
    • Illuminazione.
    • Controllo integrato delle diverse applicazioni.
    • Diagnostica e rilevamento consumi.
  • Le spese ammissibili ai fini del calcolo degli incetivi sono:
    • Fornitura e messa in opera di sistemi di Building Automation.
    • Adeguamento dell’impianto elettrico e dell’impianto di climatizzazione invernale ed estiva.
    • Prestazioni professionali connesse alla realizzazione degli interventi.

    Le spese ammissibili sono comprensive di IVA dove essa costituisce un costo. Il trasporto rientra tra le spese ammissibili perché facente parte della fornitura.

  • La percentuale di spesa incentivabile è del 40% delle spese ammissibili fino ad un massimale di 50.000 € per edificio.
  • Energenius offre alle Pubbliche amministrazioni, nell’ambito degli interventi descritti in precedenza, servizi di:
    • Analisi tecnica per individuare gli interventi incentivabili e la loro fattibilità.
    • Sviluppo di un piano economico con stima dei costi e dei risparmi ottenibili per ogni intervento (comprensivo dei tempi di rientro).
    • Coordinamento e supervisione durante la fase di progettazione, installazione e messa in funzione.
    • Test funzionali per verificare il corretto funzionamento degli apparati di Building Automation.
    • Raccolta della documentazione necessaria per l’incentivazione.
    • Redazione della pratica di richiesta incentivi al GSE, interfacciamento con il GSE e riposta alle eventuali richieste di integrazione o preavvisi di rigetto.
  • Certificati bianchi

  • Energenius, tramite una società partner E.S.Co. e certificata secondo la norma UNI CEI 11352, eroga ai propri Clienti un servizio “chiavi in mano” inerente la presentazione dei progetti di efficientamento al GSE ed il relativo follow-up fino all’ottenimento dei certificati bianchi e la conseguente monetizzazione derivante dalla vendita dei certificati sull’apposito mercato gestito da GME.
  • I certificati bianchi, anche noti come “Titoli di Efficienza Energetica” (TEE), sono titoli negoziabili che certificano il conseguimento di risparmi energetici negli usi finali di energia attraverso la realizzazione di interventi di incremento di efficienza energetica.
  • Il sistema dei certificati bianchi è stato introdotto nella legislazione italiana dai decreti ministeriali del 20 luglio 2004 e s.m.i. e prevede che i distributori di energia elettrica e di gas naturale raggiungano annualmente determinati obiettivi quantitativi di risparmio di energia primaria, espressi in Tonnellate Equivalenti di Petrolio risparmiate (TEP). Un certificato equivale al risparmio di una tonnellata equivalente di petrolio (TEP).
  • Le aziende distributrici di energia elettrica e gas possono assolvere al proprio obbligo realizzando progetti di efficienza energetica che diano diritto ai certificati bianchi, oppure acquistando i TEE – sul mercato dei Titoli di Efficienza Energetica organizzato dal Gestore dei Mercati Energetici (GME) – da altri soggetti che, pur non avendo alcun obbligo, decidono volontariamente di realizzare progetti di efficientamento energetico valorizzati mediante il rilascio dei relativi certificati da parte del Gestore dei Servizi Energetici (GSE).
  • Anche le unità di Cogenerazione ad Alto Rendimento (CAR) possono accedere al sistema dei certificati bianchi secondo le condizioni e le procedure stabilite dal Decreto ministeriale 5 settembre 2011.
  • Energenius offre ai propri clienti, nell’ambito degli interventi di efficientamento energetico descritti in precedenza, servizi di:
    • Analisi tecnica per individuare gli interventi incentivabili tramite TEE e la loro fattibilità.
    • Sviluppo di un piano economico con stima dei costi e dei risparmi ottenibili per ogni intervento (comprensivo dei tempi di rientro).
    • Coordinamento e supervisione durante la fase di progettazione, installazione e messa in funzione.
    • Test funzionali per verificare il corretto funzionamento degli apparati.
    • Raccolta della documentazione necessaria per l’incentivazione.
    • Redazione della pratica di richiesta incentivo al GSE, interfacciamento con il GSE e risposta alle eventuali richieste di integrazione o preavvisi di rigetto.
    • Raccolta annuale dei dati di misura e consuntivazione dei risparmi.
    • Richiesta annuale dei TEE al GSE e loro vendita sul mercato per conto del cliente.
Questo sito utilizza i cookie di sessione per offrire una migliore e più sicura navigazione.
Cookies Policy Accetto